Il Salento gay-friendly: la nuova meta per il turismo Lgbt

Il Salento gay-friendly: la nuova meta per il turismo Lgbt

Splendide spiagge bianche, acque limpide e scogli, il Salento è da sempre una destinazione perfetta per le proprie vacanze al mare. Il Salento è quel pezzo di terra nel sud-est d’Italia, “il tallone dello stivale d’Italia”, dove il mare Adriatico incontra il mar Ionio. Ci vogliono circa 2 ore di auto da Bari. Per quanto riguarda il turismo Lgbt, il Salento gay-friendly sta diventando una meta sempre più in voga, inteso come luogo dove passare una bella vacanza in libertà, senza timore nel mostrare i propri sentimenti.

Ci sono tante città da visitare e tante cose da fare. La prima cosa da fare è visitare Lecce, il suo capoluogo, le sue città barocche e fare un bagno in una delle meravigliose spiagge della sua costa. Il Salento negli ultimi anni è diventato una delle due mete estive più ambite, insieme a Torre del Lago in Versilia, in Toscana.

Ma perché il Salento è la nuova meta estiva gay d’Italia?  Vediamo cosa offre per le coppie gay.

Gallipoli: la città per eccellenze del Salento gay-friendly

La principale destinazione amata dalle persone gay del Salento è Gallipoli, città che gli abitanti chiamano “La Perla dello Ionio“. E’ proprio qui che ogni anno viene organizzato il Salento Pride, che si svolge ad agosto, partendo dal lungomare e terminando con le feste alla festa di Por do Sol e nei numerosi locali della città. Il Salento Pride è un evento relativamente giovane, ma è già diventato un evento molto importante per la comunità gay locale.

Una delle spiagge gay-friendly più conosciute di Gallipoli si trova a Punta della Suina, un’oasi naturale dove è possibile trovare mare, scogli e per chi è più trasgressivo, anche molti ragazzi gay con cui divertirsi. Qui potrete rilassarvi con gli amici, bere un cocktail con una vista mozzafiato sulla baia di Gallipoli. Il tramonto è il momento in cui la vita notturna gay di Gallipoli inizia a scaldarsi! Potrete iniziare la vostra serata bevendo un drink con gli amici al Led Cafè, il bar gay-friendly nel centro della città di Gallipoli. Questo è il luogo ideale per scoprire, durante il vostro soggiorno qui, dove si terranno le feste più calde. Il modo migliore per continuare la vostra notte è ballare al Picador Village. In questo club, potrete divertirvi con tanti ragazzi gay e non solo, italiani e stranieri, che vengono qui ogni anno in estate! E se amate le spiagge bianche, Porto Selvaggio è il posto giusto per voi. A 20 minuti da Gallipoli, è un luogo assolutamente amato dagli amanti del naturismo.

Più lontano da Gallipoli, Lecce è un’altra opzione gay. E’ la città più grande e importante del Salento gay-friendly. Lecce è conosciuta per il suo centro storico e per la sua vita notturna. Il Marylin Bar è il principale bar gay-friendly della città e importante punto di ritrovo per la comunità Lgbt. Non ci sono spiagge apertamente friendly nella zona, ma questo è il punto giusto per scoprire i luoghi più belli della città.

E prima di tornare a Bari, fate una sosta nella baia naturalistica di Torre Guaceto, nei pressi di Brindisi: una bella spiaggia gay raggiungibile solo a piedi.

Leave a Reply