Chiara e Lisa, le founders di DreamDust: ‘vi faremo sposare in un’Italia gay-friendly’

Chiara e Lisa, le founders di DreamDust: ‘vi faremo sposare in un’Italia gay-friendly’

Più forti di Instagram e più romantiche di una Celine Dion, Chiara e Lisa di Torino sono pronte ad accogliervi nel loro mondo, dove i sogni possono diventare realtà. In esclusiva per Gay Friendly Italy le due sorelle torinesi raccontano come è nata la loro più grande missione, e come DreamDust incoraggi tutte le coppie LGBT+ a scegliere l’Italia come meta gay-friendly per dichiararsi amore per l’eternità.

Come nasce DreamDust?

Siamo due sorelle, siamo molto diverse tra di noi, ognuna con le sue passioni. DreamDust nasce ufficialmente circa un anno fa, quando con coraggio decidiamo di aprire una nuova attività.

In realtà le basi di DreamDust le stavamo già costruendo da parecchi anni, senza neanche rendercene conto. Chiara ha sempre fatto animazione e le piacciono i bambini, quindi si occupa principalmente della parte dedicata agli eventi per i più piccoli. Ha sempre amato le attività manuali e di riciclo. E questo ci ha portate ad avere grande cura dei dettagli, con un’attenzione maniacale nella creazione di piccole chicche artigianali pensate ad hoc sul cliente.

Lisa invece ha forti doti organizzative, ama creare pacchetti su misura e non si arrende finché non trova la soluzione giusta per il cliente. Si occupa principalmente di matrimoni ed eventi. Ama la pasticceria, e ha dedicato uno spazio della sede a laboratorio artigianale così da poter dar libero sfogo alla fantasia e creare torte statutarie per i clienti. In pratica DreamDust sono le nostre passioni. DreamDust siamo semplicemente noi, senza filtri.

Qual è la parte che ami di più del tuo lavoro?

Tutto. Questo lavoro non ha orari e non ha giorni di riposo fissi. Ma amiamo questo aspetto perché ci permette di seguire meglio i nostri bambini (siamo entrambe mamme).

Alti e bassi ci sono, siamo una start up con tutti i problemi tipici di un’attività al primo anno di vita, ma ci piace così tanto quello che non ci sembra neanche di lavorare.

Abbiamo scelto il nome DreamDust, polvere di sogni, perché il nostro lavoro è accompagnare le persone nella preparazione del loro giorno più bello. E vedere la felicità negli occhi dei nostri sposi o la gioia di un bambino al suo compleanno è la parte più bella del nostro lavoro.

Queen Forever torino gay

Queen Forever a T…Via Principessa Clotilde10144 TorinoDisco

Bananamia Torino gay

BananamiaVia delle Rosine10123 TorinoDisco

Portafortuna is the answer to the "old same evenings" that you can find in Turin

Portafortuna TorinoCorso Moncalieri10131 TorinoBar

011 sauna club Torino

011 Sauna Club To…Via Messina10153 TorinoSaune

Quali sono i servizi che voi offrite?

Organizziamo matrimoni, eventi privati e aziendali. Realizziamo bomboniere, opere di cake design e allestimenti. Oltre a un ramo dedicato ai corsi per bambini.

Quali sono le tendenze del wedding LGBT+ nel 2019?

Non amiamo particolarmente parlare di tendenze. Il nostro credo di base è che tutto deve essere pensato e creato su misura per il cliente. Il matrimonio non è questione di mode e tendenze, ma è espressione massima della storia d’amore della coppia.

In generale è comunque interessante notare la “tradizione non tradizionale” nei matrimoni LGBT+. Ovvero la ricerca di una festa tradizionale ma con elementi alquanto caratterizzanti. Da Wedding Planner consiglio sempre di seguire il proprio cuore, perché non si sbaglia mai.

Quali sono le location italiane più gettonate del momento?

Per il destination wedding rimangono al top le mete più tradizionali come Venezia, la Toscana, il lago Maggiore e il lago di Como.

Ma devo dire che negli ultimi anni anche il nostro Piemonte con le sue colline e i suoi vini sta prendendo piede. Credo che siano molto sottovalutate tutte le location montane, i matrimoni in montagna sono davvero magici ma ancora poco apprezzati. Poi noi in Italia abbiamo del mare magnifico. 

Insomma, si ha l’imbarazzo della scelta! Per questo motivo riteniamo fondamentale lavorare su tutto il territorio italiano.

Qual è stato il matrimonio LGBT+ che più vi ha emozionato in questi ultimi anni?

Amo le storie della gente comune, le trovo straordinarie perché la vita è spesso più magica di qualsiasi fiaba.

Una coppia che non dimenticheremo mai sono due ragazzi, amici fin da bambini, che dopo vent’anni hanno capito di amarsi. Si sono uniti civilmente e ora hanno un magnifico bimbo.

3 buone ragioni per una coppia LGBT+ per scegliere DreamDust

Beh perché siamo due ragazze giovani, ricche di idee e perfezioniste. Soprattutto Lisa ha viaggiato mezzo mondo, vivendo all’estero e conoscendo culture lontane. Riteniamo un grande punto di forza lavorare con una mentalità aperta e internazionale. Chiara dal canto suo è molto romantica. E questa sua peculiarità la porta a dare un tocco da favola ad ogni evento.

Siamo molto empatiche e disponibili, cerchiamo sempre di costruire un rapporto di fiducia e amicizia con i nostri sposi perché solo entrando nelle loro vite riusciamo a rendere reale ogni loro desiderio. Inoltre, e purtroppo questo è l’aspetto più difficile da far capire ai clienti, abbiamo fatto moltissimi corsi per diventare vere professioniste del wedding e degli eventi, abbiamo studiato e continuiamo a farlo, restando perennemente aggiornate. Quindi: empatia, mentalità aperta e globale, professionalità.

A quali progetti state lavorando per la comunità LGBT+?

Da qualche mese ci occupiamo della rubrica wedding per il sito lgbtitalia.it. Questa grande opportunità ci permette di affrontare vari temi, idealmente suddivisi in tre macro argomenti: matrimoni lgbt nel mondo; moda wedding e tendenze; consigli di una wedding planner.

Inoltre stiamo concludendo gli ultimi accordi con Arcigay per poter proporre scontistiche speciali non solo per il servizio di wedding e party planning (adulti, bambini e aziende). Ma anche per i corsi per bambini, allestimenti e cake design.

In più voglio dedicarmi al destination wedding in Italia per coppie LGBT+, perché credo che il Paese stia facendo enormi passi avanti.

Leave a Reply